La legge FONDAMENTALE dello stato Italiano è la Costituzione della Repubblica Italiana. Le sue origini sono recenti, infatti essa risale al 22 Dicembre 1947 (70 anni fa) data in cui l'Assemblea Costituente (organo eletto dai cittadini il 2 giugno 1946 per redigere la Carta fondamentale) votò la Costituzione. Fu promulgata il 27 dicembre 1947 dall'allora Capo provvisorio dello Stato, Enrico De Nicola, ed entrò in vigore l'1 gennaio 1948.

 


“La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé.

 

La Costituzione è un pezzo di carta, la lascio cadere e non si muove: perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile; bisogna metterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità.”

 

Piero Calamandrei, 1955